Now Reading
SNK NEO GEO: una guida per iniziare a conoscerlo e a collezionarlo
0

SNK NEO GEO: una guida per iniziare a conoscerlo e a collezionarlo

by adminOttobre 6, 2019

La storia del Neo Geo, termine con cui generalmente ci si riferisce ad una famiglia di hardware molto variegati tra loro, incomincia nel 1990 con il rilascio sul mercato dei cabinati arcade del Neo Geo MVS (o Multi Video System).

Vantando specifiche tecniche incredibilmente avanzate, un parco giochi molto riuscito e la possibilità di installare sino a sei diversi titoli sullo stesso sistema (cosa che permetteva un considerevole risparmio di denaro e spazio agli operatori), questa famiglia di cabinati iniziò ad avere un fortissimo seguito di pubblico e di fan.

Il successo nelle sale giochi spinse la SNK a produrre quindi un ramo domestico dei sui sistemi hardware, rilasciando il Neo Geo AES e in seguito le sue varianti Neo Geo cd.

A prescindere dalla collocazione domestica o da sala giochi dei sistemi Neo Geo, ciò che ha sempre contraddistinto le produzioni SNK è stata l’alta qualità e l’incredibile superiorità tecnica mostrata nei confronti dei concorrenti; ciò si rifletteva però su prezzi di vendita molto elevati relegando, ad esempio, il Neo Geo AES ad una console per “ricchi” e facendole conquistare il titolo di “regina delle console” dai collezionisti moderni.

Curiosità e impatti storici

  • Le versioni casalinghe del Neo Geo sono state rilasciate a partire dal 1990 con l’uscita del AES, seguito dal Neo Geo Cd nel 1994 e dal Neo Geo CDZ nel 1995.
  • Il Neo Geo AES era stato originariamente pensato solo come console a noleggio per determinate attività commerciali giapponesi, ma divenne subito popolare tra i consumatori e quindi fu convertita in console casalinga.
  • I cabinati Neo Geo dispongono di un sistema unico per immagazzinare i giochi, basato sulla presenza di cartucce e non su schede di memoria individuali. Questo permise di caricarne sino a sei nella stessa postazione ed eventualmente di cambiarle in seguito ad aggiornamenti
  • La console AES è stata la prima in grado di eseguire titoli arcade senza il supporto di un cabinet e di un joystick, ma utilizzando solo un pad. Si può dire che fosse stata progettata esclusivamente per questo scopo anche se come modello di business non funzionò particolarmente bene
  • L’uso di schede di memoria esterne è stato introdotto con l’AES ed è diventato uno standard per tutte le console seguenti
  • La produzione del Neo Geo iniziò nel 1990 e terminò nel 2004. Con una durata di 14 anni è attualmente ancora la console più longeva mai creata
  • Attualmente è una delle console più ricercate e più care tra i collezionisti di retrogame

Punti di forza e punti di debolezza

+ Hardware potente: al momento del rilascio, Neo Geo era quasi senza pari in termini di potenza pura. Ciò è stato particolarmente evidente quando si è confrontato Neo Geo AES con altre console domestiche in quel momento.

+ Titoli di altissima qualità: mentre la varietà non era sicuramente il punto forte di Neo Geo, i giochi prodotti erano quasi impeccabili a livello di qualità. In particolare shooter e picchiaduro vennero elevati ad un nuovo livello grazie a SNK

+ Conversioni perfette dall’arcade: Neo Geo Mvs e AES sono stati sviluppati in tandem, con hardware simile, e questo permise di avere delle versioni quasi identiche tra i due sistemi. Questo è un risultato che non venne poi raggiunto sino alla generazione successiva di console.

+ Memory card: AES fu il primo sistema a supportare delle schede di memoria estraibili e importabili anche sui cabinati arcade

+ Free region: il Neo Geo è totalmente privo di blocchi regionali.  Come sempre i titoli n formato PAL sono però limitati ai 50Hz a schermo intero

Costo estremamente elevato: la tecnologia all’avanguardia di AES ha imposto un prezzo elevato al dettaglio sia per i giochi che per i sistemi. I prezzi delle console e dei giochi rimangono elevati anche ai giorni nostri.

Poca disponibilità sul mercato: oltre ad essere costosi, le console e i giochi Neo Geo sono rari e molto ricercati.

Poca varietà nei titoli: in generale il Neo geo ha sofferto tantissimo della mancanza di supporto da parte di terze parti; sebbene ci siano alcuni eccellenti titoli realizzati esternamente, i costi di sviluppo e la scarsa diffusione della piattaforma limitarono moltissimo il parco giochi disponibile

Versioni ufficiali commercializzate

Neo Geo Mvs versioni
Photo by Racketboy

Neo Geo MVS: la piattaforma arcade originale. Sviluppata in coppia con l’AES, condivide con la sua gemella casalinga molte caratteristiche tecniche, cosa che permetteva per esempio di trasferire da una all’altra i salvataggi usando una memory card.

L’MVS era un cabinato arcade notevole che permetteva, a differenza di tutti gli altri concorrenti, di avere sino a sei giochi diversi caricati sulla stessa postazione. In tutto esistono 4 diverse varianti di cabinet, tra cui una mini cabina con uno schermo da 13 pollici relativamente piccolo.

 L’MVS ha anche la libreria di giochi più grande e più originale di tutte le piattaforme Neo Geo, comprese molte esclusive.

Neo Geo AES con arcade controler
Neo Geo AES con arcade controler

Neo Geo AES: la versione domestica del MVS. Originariamente venne pensato e progettato solo come “console a noleggio” per le attività commerciali, ma in seguito alla crescente richiesta dei fan venne venduto al dettaglio anche se in piccole quantità.

L’AES è il sistema Neo Geo più popolare e più versatile ma anche quello più difficile da trovare sul mercato ad un prezzo umano. E’ inconfutabile che sia uno dei pezzi da collezione più ricercati in assoluto dai retrogamers.

Neo Geo Cs a caricamento superiore

Neo Geo Cd: una versione più moderna del AES che, mantenendo quasi inalterate le porpietà hardware e software, sfrutta però un lettore Cd per leggere i giochi (anch’essi rimasterizzati in questo formato).

Sfortunatamente, l’unità CD era molto lenta e di conseguenza i tempi di caricamento all’interno dei giochi erano quasi eterni.

Come se non bastasse anche l’affidabilità di questo sistema è molto bassa, in quanto non è raro che il lettore cd si rompa più e più volte all’interno dello stesso ciclo di vita della console.

Esiste una variante, rilasciata solo in Giappone in non più di 25.000 unità, che ha il caricamento dei dischi frontale e non superiore.

Se siete fortunati e non avete paura di dover sostituire il lettore, sicuramente il Neo Geo Cd è una buona scelta in quanto è sensibilmente meno caro del AES (lo stesso vale anche per i giochi).

Neo Geo Cdz
La versione con lettore migliorata del Neo Geo Cd, chiamato CDZ

Neo Geo CDZ: quasi identico al Neo Geo CD, con l’eccezione che l’unità CD ha una cache superiore che riduce i tempi di caricamento ed è più affidabile nella lettura dei dischi.

Presenta però dei problemi di riscaldamento eccessivo che a volte ne compromettono la funzionalità. Tuttavia, questa versione non è mai stata rilasciata al di fuori del Giappone e può essere difficile ottenere una sospensione.

Neo Geo MVS custom o CMVS: pur non trattandosi di un sistema ufficiale, esistono moltissime versioni customizzate di MVS in cui l’hardware del cabinet arcade è stato inserito in una scocca da console.

Il vantaggio di utilizzare questi sistemi homemade è che potete sfruttare l’intera libreria di titoli presenti su Neo Geo e ad un prezzo decisamente più contenuto (come già detto le cartucce per MVS sono molto meno care rispetto a quelle per AES).

Inoltre molto spesso avrete alcune aggiunte non presenti sui sistemi ufficiali, come per esempio l’uscita video per collegarlo ai moderni HDTV

I titoli più significativi per Neo Geo

Il parco giochi del Neo Geo vanta tantissimi ottimi titoli 2D, soprattutto appartenenti alla categoria dei picchiaduro e degli shooter, ed è la console dove sono nate tante serie destinate a durare nel tempo e a diventare delle icone anche nelle generazioni passate.

In particolare è impossibile non citare Metal Slug, forse il più famoso e più divertente shooter a scorrimento orizzontale mai realizzato, oppure le serie di Samurai Showdown e The King of Fighters, che si distinguevano per velocità e per l’enorme roaster di personaggi selezionabili.

Particolarmente riusciti erano anche il famoso Fatal Fury, divertentissimo da giocare con l’arcade stick collegabile al AES, oppure il meno conosciuto Art of Fighting, che contribuirono a creare attorno al Neo Geo la nomea di miglior console per gli amanti dei giochi di lotta.

Spostandosi un po’ di genere e addentrandosi nel modo degli action rpg si può citare il bellissimo Crossed Sword, che affianca delle ottime idee di gameplay ad una durata non propriamente eccezionale, mentre volendo ritornare sugli shooter a scorrimento non si può non menzionare Blazing Star, che vi metterà alla guida di una navicella spaziale con cui affronterete letteralmente dozzine di alieni e alcuni de boss più grandi e strutturati mai visti sino ad allora.

Esistono inoltre alcuni titoli sportivi incredibilmente divertenti da giocare su AES e MVS, come per esempio la serie Super Sidekicks, uno dei giochi di calcio arcade che è rimasto nei cuori di tantissimi fan grazie alla sua enorme diffusione nelle sale giochi italiane.

Emulazione

Tutta la gamma delle console Neo Geo è ottimamente emulata attualmente, a patto di riuscire a recuperare un bios originale. Anche i giochi supportati sono la quasi totalità con veramente poche eccezioni.

Il miglior emulatore resta, a mio modesto avviso, l’ottimo MAME che per il periodo arcade resta sempre un livello sopra a tutti gli altri.

Molto validi sono anche Kawaks e NeoRageX facili da configurare e da personalizzare a seconda del sistema su cui li volete utilizzare (raspberry o pc)

What's your reaction?
Lo amo
0%
Lo odio
0%
Interessante
0%
Bha
0%
About The Author
admin
Ciao e benvenuti sul portale di Retrogaming-Italia! Sono un videogiocatore e appassionato di console sin dal 1990, anno in cui mi regalarono il primo NES. Da allora non ho mai smesso e ora cerco di migliorare il panorama del retrogaming italiano

Leave a Response