Now Reading
I 20 migliori giochi per Playstation 2 da collezionare
0

I 20 migliori giochi per Playstation 2 da collezionare

by adminNovembre 26, 2019

Se con la Playstation 1 la Sony dimostrò a tutti di poter entrare nel mercato delle console per videogiochi, con la Playstation 2 dimostrò di poterlo dominare, sbaragliando la concorrenza di vecchi e nuovi competitor.

La PS2, con quasi 160 milioni di unità in tutto il mondo, è ancora adesso la console più venduta di sempre.

Il suo successo è da ricercare sicuramente sia sull’ottima realizzazione hardware e software, sia sulla qualità e la varietà dei titoli che vennero sviluppati per il sistema a 128bit di Sony.

In questo articolo voglio elencare i migliori titoli usciti per Playstation 2 che ogni collezionista, o più in generale videogamer, dovrebbe avere giocato almeno una volta.

1)GTA San Andreas

Gta San Andrea per Ps2

Se con GTA 3 Rockstars portò la terza dimensione in una delle saghe maggiormente discusse dell’era precedente, con il capitolo dedicato alla “tranquilla” città di San Andreas è riuscita ad introdurre così tante novità da creare uno dei titoli maggiormente amati dai fan.

In San Andreas c’erano talmente tante cose da fare che a volte si passava più tempo in palestra, ad espandere il territorio della nostra gang o al fast food piuttosto che dedicarsi alle missioni.

Ottima anche la caratterizzazione degli sgangherati personaggi che facevano da spalla a CJ, il protagonista di questo capitolo, con alcuni dei dialoghi meglio scritti e più divertenti dell’intera serie.

Menzione speciale anche a GTA Vice City, ambientato in una Miami alternativa e con la miglior colonna sonora di tutti i tempi

2)Devil May Cry

Devil May Cry Ps2

Una delle serie di maggior successo ad aver avuto origine su PS2 è stata sicuramente quella di Devil May Cry e di Dante, il cacciatore di demoni armato di spadone e pistole.

Anche se la versione europea soffriva di un porting fatto veramente male, con la presenza di bande nere e conseguente deformazione dei personaggi, Devil May Cry è stato da subito apprezzato per lo stile frenetico del suo gameplay e per la qualità grafica in generale.

I due capitoli successivi evolvono la trama e aggiungono altri elementi interessanti ma non ebbero lo stesso impatto mediatico del primo, indimenticabile, capitolo.

3)God of War

God of war

Rimanendo nell’ambito delle serie di successo che hanno visto la proprio origine su PS2 non possiamo non citare God of War e il Fantasma di Sparta, ovvero Kratos.

Anche in questo caso venne presentato al pubblico un prodotto capace di stupire sia per meccaniche, con l’introduzione per la prima volta di Quick Time Event, sia per grafica e narrazione in generale ricevendo un glorioso 94/100 su Metacritic.

La trama del primo God of War non aveva nulla da invidiare ad una produzione cinematografica a livello di regia e di evoluzione del protagonista, cercando inoltre di andare oltre i tipici tabù del videogioco degli inizi anni del 2000 (vi ricordate le schiave o Afrodite?…)

Insomma nel 2005 ci venne consegnata una pietra miliare del videogioco moderno.

4)Bully

Bully

Secondo titolo sviluppato da Rockstars ad essere presente in questa lista.

A differenza della serie GTA, in Bully impersonerete un adolescente particolarmente problematico (per dirle bene) che dovrà sopravvivere in un college dallo stile inglese, affrontando risse e gare di atletica.

Anche in questo a rendere meraviglioso il gioco sono il numero impressionante di attività secondarie, spesso dei veri e propri mini giochi, con cui potete perdere tempo e l’ambientazione originale in cui si svolge la storia principale.

A memoria non si ricordano altri giochi in stile occidentale con le caratteristiche di Bully.

5)Silent Hill 2

Silent Hill 2

Il primo capitolo è considerato, insieme a Resident Evil e Alone in the Dark, uno dei primissimi survival horror ed è, a ragione, ancora oggi ricordato per lo stato di ansia che era capace di instillare nei giocatori.

Silent Hill 2 non è da meno e anzi, grazie alla grafica nettamente migliorata e ad una narrazione più coinvolgente e coerente, risulta persino superiore al suo capostipite.

Indimenticabili poi anche le musiche che accompagnano il protagonista nell’esplorazione della città ammantata di nebbia.

Davvero da non perdere.

6)Legacy of Kain: Soul Reaver 2

Legacy of Kain Soul Reaver 2

La saga che vede contrapposti il signore dei vampiri Kain e il divoratore di anime Raziel continua su Playstation 2 con due nuovi capitoli, purtroppo non all’altezza del primo uscito su Playstation 1.

Legacy of Kain: Soul Reaver 2 è comunque un ottimo gioco, caratterizzato da una trama avvincente (ma un pò contorta) e da personaggi ben definiti, da un gameplay abbastanza fedele al precedente e da una grafica di buon livello.

Ciò che lasciò perplessi era che alcune scelte narrative si contraddicevano tra loro e che in definitiva, a fine gioco, non si arrivava ad una vera fine.

Questo e alcuni bug di troppo fecero storcere il naso a qualcuno ma parliamo comunque di un gioco che è stato capace di entrare nella “Greatest Hits” di Sony

7)Metal Gear Solid 3: Snake Eater

Metal Gear solid 3 Snake Eater

A detta di molti Metal Gear Solid 3: Snake Eater è stato il miglior gioco mai prodotto su Playstation 2.

Se con il primo capitolo Kojima aveva di fatto dato vita al genere degli stelath, aggiungendo anche una trama e una regia cinematografica, con MGS 3 è riuscito a potenziare quanto di buono fatto in precedenza e ad ottenere un piccolo capolavoro.

Non c’è nulla in questo gioco che non funziona, dal gameplay alle musiche, dalla narrazione ai boss, è stato tutto curato nel minimo dettaglio ed è un pezzo fisso in tutte le classifiche dei migliori giochi per PS2.

Nel caso siate interessati anche ad una componente online potete recuperare MGS 3 Subsistance che offre la stessa esperienza di Snake Eater per il single player con l’aggiunta di componenti multiplayer come Death Match, Team Death Match, Sneaking Mission, Capture Mission ecc…

8)Final Fantasy X

Final Fantasy x

Siamo onesti, la serie di Final Fantasy non ha vissuto momenti felici sulla Playstation 2 a differenza di quanto successo sulla Ps1.

Final Fantasy X offre un’esperienza di gioco da “lo amo” o “lo odio” comunque ben distante dai precedenti capitoli capaci di far amare un genere abbastanza sconosciuto sino ad allora ai videogiocatori occidentali.

Sebbene si tratti di un classico jrpg con tutti i crismi della serie principale, FFX soffre di una trama che manca sempre di mordente e di personaggi che, con poche eccezioni, non catturano le simpatie di chi sta giocando; ma soprattutto soffre il paragone con chi lo ha preceduto.

Rimane comunque un buon prodotto che ha riscosso molto successo tra chi si avvicinava per la prima volta alla serie e che ha comunque il merito di aver introdotto alcune novità nel sistema di combattimento classico.

9)Suikoden 3

Suikoden 3

Rimanendo in tema di jrpg un posto d’onore va al terzo, splendido, capitolo della saga sviluppata da Konami.

Lo schema di gioco rimane lo stesso, con i suoi 108 personaggi da reclutare, dei precedenti due titoli ma anche in questo caso abbiamo il passaggio alla terza dimensione e l’introduzione di tre diversi rami narrativi che andranno poi a collidere in una storia condivisa.

Se avete amato Suikoden 1 e 2 non potete perdervelo ma preparatevi a cercarlo sul mercato import perchè non è mai uscito in versione Pal

10)Prince of Persia: Le sabbie del tempo

Prince of persia le sabbie del tempo

Uno dei grandissimi classici ritornato a risplendere nella generazione a 128bit è sicuramente Prince of Persia, che vede ben tre titoli dedicati al principe.

I salti macchinosi, i combattimenti in stile scherma, le trappole, tutto viene riscritto e sostituito da una nuova splendida veste grafica e da meccaniche moderne e innovative, con la splendida aggiunta delle sabbie del tempo che permettono, letteralmente, di riavvolgere il gioco per alcuni istanti.

Tutti e tre i giochi sono splendidi, ma voglio premiare il primo capitolo perchè è riuscito a riportare in vita uno dei personaggi più amati della mia infanzia passata su Amiga.

11)Ico e Shadow of the Colossus

Shadow of the colossus

Anche se in questa cosa si tratta di due titoli ben distinti, che hanno in comune solo il loro ideatore, si Ico che Shadow of the Colossus sono dei giochi talmente atipici che condividono però alcuni aspetti fondamentali.

Descrivere questi titoli è molto difficile perchè non si può parlare di trama o di gameplay, che sembrano quasi accessori, ma piuttosto l’esperienza offerta è più simile a quella di un racconto a cui si partecipa appena.

Ico più che un videogioco, a tratti, sembra una favola animata, con il protagonista che avanza all’interno del castello cercando di salvare la ragazza che vi è rinchiusa dalle ombra che la inseguono e con una trama appena accennata.

SoC riprende alcuni elementi di Ico, come il linguaggio immaginario che parlano i personaggi, il desiderio del protagonista di salvare anch’esso la sua amata o la quasi totale assenza di trama aggiungendo però come unica parte d’azione gli scontri con i giganteschi colossi del titolo.

12)Kingdom Hearts

Kingdom Hearts ps2

Chiunque abbia avuto l’idea di fonder nello stesso gioco i personaggi tipici della serie Final Fantasy con quelli dei cartoni della Disney è un maledetto genio.

Sebbene il terzo capitolo appena uscito non sia granchè, i primi due Kingdom Hearts offrivano qualcosa di diverso nello statico mondo dei jrpg troppo legato a vecchie serie e meccaniche ripetitive.

Certo se prendi personaggi legati alla tua infanzia, mondi caratterizzati e ben conosciuti e personaggi iconici come Cloud di Final Fantasy VII e li unisci con un sistema di combattimento finalmente coinvolgente, non puoi certo fallire nel creare un ottimo gioco.

13)Okami

Okami

Altro gioco d’azione che non può farsi sfuggire qualsiasi possessore di Playstation 2 è Okami di Capcom.

Realizzato con la tecnica del cel -sheding e utilizzando tinte tipiche dei disegni giapponesi, con la conseguenza che ogni ambientazione sembra una xilografia con colori ad acqua, Okami vi stupirà per la sua complessità e per alcune trovate davvero geniali.

Tra queste non si può non nominare il “pannello celeste” una sorta di foglio di carta, richiamabile dal giocatore premendo un tasto, che vi permetterà di disegnare figure con il joystick e produrre diversi effetti sugli ambienti di gioco, come richiamare un forte vento o creare passaggi.

14)Gran Turismo 4

Gran turismo 4

Nonostante alcuni problemi e rinvii di produzione, Gran Turismo 4 è il miglior prodotto che possiate trovare su Ps2 per quanto riguarda i giochi di corse d’auto.

Le modalità di gioco sono diverse, da quelle maggiormente arcade a quelle più realistiche, che vi porteranno sia nei panni del pilota novellino che deve farsi strada a suo di gare vinte, sia in quelle del manager che deve gestire una scuderia.

Quale che sia la vostra modalità preferita preparatevi a rimanere stupiti dalla qualità della realizzazione di tracciati e auto, che sembrano davvero uguali a quelle reali.

Certo ora, a due generazioni di distanza, c’è di meglio ma su Playstation 2 il tutto era davvero sbalorditivo.

15)Guitar Hero

Anche la serie di Guitar Hero vede la sua nascita su Playstation 2, divenuta famosa immediatamente per il fatto di non usare il dual Shock come controller, sostituito invece da una periferica a forma chitarra che riproduceva la Gibson Sg.

La scelta di non usare il controller classico portò ad un altro livello i giochi a tema musicale, in quanto la possibilità di simulare una vera chitarra innalzava notevolmente il coinvolgimento del giocatore.

A conferma di ciò basta guardare i dati di vendita di Guitar Hero e di tutte le successive espansioni.

16)Ratchet & Clank 3

Ratchet & Clank 3

Sappiate che tutta la trilogia di Ratchet & Clank meriterebbe di essere giocata, ma in questo elenco ho voluto selezionare solo il terzo capitolo perchè è quello che offre la miglior esperienza.

Ratchet & Clank 3 (Ratchet & Clank: Up Your Arsenal) è sempre un platform 3d, con forti connotati action, in cui continuano le avventure dei due protagonisti Ratchet e Clank per i vari pianeti che compongono il mondo di gioco.

Questa volta però gli sviluppatori si sono superati aggiungendo minigiochi e armi davvero particolari e che difficilmente dimenticherete.

17)Rogue Galaxy

Rogue Galaxy

Come detto la Ps2 non è stata certo terra fertile per jrpg ma tra quelli prodotti uno dei migliori è sicuramente il Rogue Galaxy di Level 5.

A renderlo tale sono sia una trama finalmente a base fantascientifica, sia la sua realizzazione in cel sheding sia la sua impronta action che regala una sistema di combattimento e di gestione del party abbastanza divertente.

Preparatevi quindi ad esplorare diversi pianeti nei panni di Jaster Rogue nel tentativo di scoprire quale verità si nasconde attorno al “Re delle stelle” e a come riappacificare la galassia.

18)Tekken 5

Tekken 5

Tekken fu un’enorme rivoluzione nel mondo dei picchiaduro in quanto introduceva, per la prima volta, una grafica 3D fluida e un gameplay veloce e divertente.

Il quinto capitolo aggiunge a queste storiche caratteristiche una longevità ottima, una delle migliori grafiche mai realizzate nell’era a 128bit e tanti tanti minigiochi di contorno che servono a spezzare la monotonia dei combattimenti single player

19)Burnout 3: Takedown

Burnout 3: Takedown

Burnout 3 eleva al massimo livello quanto visto nei precedenti giochi della serie, garantendo al giocatore un’iniezione di adrenalina ogni volta che riesce a concludere una gara senza schiantarsi contro le auto del traffico cittadino o contro gli altri concorrenti.

Il motore grafico spettacolare e le molte modalità di gioco single e multiplayer, unito ad un gameplay che non stanca mai, fanno di Burnout 3 il miglior gioco di corse per Playstation 2 a detta della critica e dei giocatori stessi.

20)Virtua Fighter 4

Virtua Fighter 4

Virtua Fighter 4 introduce molte differenze rispetto al capitolo che lo ha preceduto, non solo in termini di nuovi personaggi e nuove arene, ma anche con alcune nuove modalità.

La più interessante è quella che vi permette di far imparare al vostro personaggio una serie di mosse che inizialmente non conosce utilizzando determinati item e che permette di personalizzare a vostro gusto il combattente scelto.

Molto interessante anche la possibilità di avanzare di rango conseguendo più vittorie consecutive, un pò come visto anche in Tekken 5.

Virtual Fighter 4 fu inoltre esclusiva delle sale giochi e della Playstation 2, pur essendo prodotto da Sega.

What's your reaction?
Lo amo
0%
Lo odio
14%
Interessante
43%
Bha
43%
About The Author
admin
Ciao e benvenuti sul portale di Retrogaming-Italia! Sono un videogiocatore e appassionato di console sin dal 1990, anno in cui mi regalarono il primo NES. Da allora non ho mai smesso e ora cerco di migliorare il panorama del retrogaming italiano

Leave a Response